L’esperienza della Classe musicale della Scuola primaria di Casalromano

La settimana che ha preceduto il ritorno dei Nomadi a Casalromano è stata ricca di appuntamenti. In particolare, sotto il tendone che ha ospitato la storica band, si sono esibiti i bambini e le bambine della classe musicale della Scuola primaria di Casalromano. Il “Progetto musicale PON” è stato realizzato grazie ai fondi europei stanziati per la scuola a cui la nostra Dirigente Viviana Valentini ha attinto, per dare ulteriore valore a quel piccolo gioiello che è la nostra scuola.

La finalità non era quella di imparare a suonare uno strumento, ma gli iscritti hanno partecipato ad attività di musica-natura e musica-immagini utilizzando semplici strumenti, percussioni, triangoli, maracas, tamburelli e campanelli. L’aspetto ludico del progetto ha avuto l’intento di avvicinare i bambini alla musica in modo piacevole e divertente. Il corso ha avuto inizio nel mese di marzo per un totale di 30 ore, e si è concluso l’8 giugno quando è stato presentato il saggio finale che ha visto i bambini interpretare musiche di Ciaikovskij, Vivaldi e Stauss.

I piccoli musicisti, 25 alunni frequentanti le classi 2^ 3^ 4^ e 5^, si sono incontrati ogni mercoledì pomeriggio presso la scuola di Casalromano sotto la sapiente guida del Prof. Francesco Orlando e della Prof.ssa Carlotta Savazzi, docenti di musica della scuola secondaria dell’Istituto Comprensivo di Canneto s/O. Il corso è stato completamente gratuito per le famiglie e i bambini hanno potuto frequentare i locali della scuola anche in orario extra-scolastico; questo è stato possibile grazie all’attenzione della dirigente verso ogni suo plesso. I numeri dell’I.C di Canneto s/O sono bassi e, se da una parte ciò rappresenta uno svantaggio nella formazione delle classi, dall’altra ci permette di dare un’offerta veramente impareggiabile dalla scuola dell’infanzia fino alla secondaria.

Annalisa Bettegazzi