Edizione straordinaria! Domenica 1 agosto torna a Castel “Libri sotto i portici”

Decisamente un bel colpo d’occhio quello di domenica 4 luglio nel centro storico di Castel Goffredo. Il ritorno di Libri Sotto I Portici, al suo undicesimo anno, è stato accolto con grande affetto e con un’ampia partecipazione di pubblico, nonostante l’assetto momentaneamente ancora fuori dai portici abbia costretto ad interrompere un po’ prima la manifestazione per la pioggia annunciata.

Organizzatori, espositori, bar e ristoranti hanno percepito concretamente la gioia dei visitatori di essere tornati a Castel Goffredo dopo una lunghissima attesa durata 8 mesi, sia ascoltando i dialoghi estemporanei lungo le bancarelle o ai tavoli (“finalmente” è stato probabilmente l’avverbio più usato), sia osservando tutte quelle shopper, gli zaini e i trolley pieni zeppi di libri per le vie e le piazze. E’ stato come ritrovare vecchi amici. “L’emozione del primo giorno di scuola dopo le vacanze”, come qualche ospite giustamente ha sintetizzato.

Un bel colpo d’occhio e la stessa domanda che ha rimbalzato per tutto il tempo di voce in voce, di banco in banco: “vista la lunga assenza, state pensando di organizzare il mercato anche ad agosto?”

Ebbene, sì! Considerato la richiesta espressa dagli affezionati visitatori, la disponibilità con cui la maggior parte degli espositori ha immediatamente accolto la proposta e il parere favorevole dell’amministrazione che ha sostenuto l’appuntamento fuori programma, siamo felicissimi di comunicare che sì, domenica 1 agosto ci saremo!

Confidiamo di essere una bella opportunità per coloro che non sono ancora partiti per le vacanze, oppure una scusa per scegliere i libri da portare in viaggio!

Domenica 1 agosto dalle 10 alle 18 sarà aperto anche il MAST Castel Goffredo – museo della città, con possibilità di visita alle ore 11.00, 15.30 e 17.00: un viaggio nel tempo dentro Castel Goffredo, sede di una raffinata corte rinascimentale e di una comunità ebraica dal Quattro al Settecento, ma anche terra di “principi, santi e assassini”, conosciuta come “città della calza” e dal 2016 Comunità del cibo Slow Food Italia. Vi aspettiamo!

Alessandra Taraschi