Il Centro per le Famiglie Alto Mantovano in campo per il benessere digitale

Nati con lo Smartphone, Scriviamo il nostro web decalogo, Chi sono quando sono online? Sono questi i 3 laboratori su piattaforma Zoom che ad aprile e maggio saranno messi a disposizione gratuitamente per genitori e figli dal Centro per le Famiglie Alto Mantovano di CSA. L’obiettivo è rispondere all’esigenza divenuta sempre più pressante con la pandemia di promuovere un uso consapevole ed equilibrato delle nuove tecnologie da parte di bambini e preadolescenti, stimolando ad adottare in famiglia atteggiamenti attivi e costruttivi rispetto all’uso dei dispositivi elettronici ormai parte integrante della nostra vita quotidiana. I laboratori attivati dal Centro per le Famiglie Alto Mantovano sono a cura delle esperte (Elena Paroli, Elisa Malvezzi e della sottoscritta) dell’associazione di media education “Micromacchina comunicare la società – APS”, da anni impegnata nella promozione di percorsi sul benessere digitale che puntano al coinvolgimento attivo di ragazzi e genitori.

Il primo laboratorio in calendario ad aprile è “Chi sono quando sono online?”, rivolto ad adolescenti dalla 1° alla 3° media. Saranno 4 incontri online a cadenza settimanale (7-14-21-28 aprile, in fascia oraria 18,30-19,30), durante i quali i partecipanti racconteranno con un mini-reportage multimediale come vivono in Rete, scopriranno col gioco del Role Playing come gestire la loro privacy online e infine daranno utili consigli ai loro coetanei realizzando un podcast audio; l’obiettivo è quello di rendere i ragazzi protagonisti attivi, stimolando le loro riflessioni sul benessere digitale utilizzando proprio i linguaggi dei nuovi media.

Il secondo laboratorio “Scriviamo il nostro web decalogo” si terrà a inizio maggio (3-6-10 maggio, in fascia oraria 20,30-21,30) e coinvolgerà contemporaneamente genitori e figlio-a preadolescente (9-11 anni). “Durante gli incontri – dichiara la psicologa e psicoterapeuta Elena Paroli – forniremo utili strumenti operativi a genitori e figli che si confronteranno e stabiliranno insieme le linee guida per un uso equilibrato di internet nella loro famiglia.”

Il terzo laboratorio “Nati con lo smartphone” si terrà a fine maggio (20-27 maggio, in fascia oraria 20,30-21,30), ed è pensato per genitori di bambini dai 5 agli 8 anni, i cosiddetti nativi digitali, che fanno un uso precoce delle nuove tecnologie. “Sarà un workshop operativo – spiega l’educatrice Elisa Malvezzi – che, partendo dallo sviluppo cognitivo, emotivo e relazionale dei bambini, fornirà consigli pratici ai genitori per stimolare in un contesto sempre più digitale una crescita armonica dei loro figli.”

La partecipazione è gratuita e aperta a tutte le famiglie residenti nei Comuni facenti parte dei Distretti di Guidizzolo ed Asola. A ogni laboratorio è previsto il n° massimo di 15 partecipanti. Le iscrizioni sono da effettuare entro due giorni dalla data di avvio dell’attività, inviando all’indirizzo e-mail centrofamigliealtomantovano@csa-coop.it oppure tramite Whatsapp al numero 345 9190483 le seguenti indicazioni: nome dell’attività, nome e cognome (indicando anche la presenza del numero dei figli presenti se l’attività lo prevede), distretto di provenienza (Asola o Guidizzolo) e comune di residenza, numero di telefono e indirizzo e-mail.

Il Centro per le Famiglie Alto Mantovano è un progetto di CSA, finanziato col contributo di Regione Lombardia, ATS Val Padana e realizzato in collaborazione con i consultori familiari dei distretti socio-sanitari di Asola e Guidizzolo; la gestione è curata dalla Società Cooperativa Sociale C.S.A. e prevede, oltre a laboratori a tema, i seguenti servizi: lo sportello Informazione e orientamento, la consulenza psicopedagogica e l’home-visiting.

Alessandra Mariotti

(Presidente di “Micromacchina-comunicare la società APS”)