Al via la Camminata Francescana del “Gruppo di Cammino di Casaloldo”

Domenica 3 ottobre il gruppo di Cammino di Casaloldo – in collaborazione coi Combattenti e Reduci di Casaloldo e col patrocinio del Comune di Casaloldo e dell’Ecomuseo tra il Chiese, il Tartaro e l’Osone -, suggerisce a tutti gli amanti della natura, della salute, della bellezza e della cultura una proposta di grande interesse. Si tratta della tradizionale Camminata Francescana, che partirà dal Monumento dei Caduti di Casaloldo alle ore 7 in punto. E’ il terzo appuntamento dei Pellegrini di Casaloldo per questo 2021, dopo la Camminata Aloisiana del 21 giugno in occasione della festa di San Luigi Gonzaga e Il Pellegrinaggio notturno alle grazie per l’Assunzione di Maria, la notte di Ferragosto.

Il tragitto prevede di prendere la strada bassa verso le borgate casaloldesi Squarzieri e Grassi, per arrivare a Berenzi di Castel Goffredo, con visita all’oratorio di Santa Maria Formosa. Si prende poi la strada per la borgata castellana del Lodolo, con passaggio per strada Annunziata e il relativo, meraviglioso convento.

L’arrivo a Medole è previsto per le ore 9, con visita guidata alla Chiesa di Santa Maria Assunta e alla famosa pala del Tiziano. Vi sarà poi tempo per una visita guidata allo storico Palazzo Ceni, sede del Comune e della Civica Raccolta d’arte. E’ ora di una colazione abbondante, servita dai Combattenti e reduci di Casaloldo presso lo splendido Parco Comunale di Medole. Dopo di che, si visiterà la deliziosa Chiesa di San Vito di Medole, con il ricordo della battaglia di Medole e di Solferino e dei morti della peste manzoniana. La camminata prosegue su una strada erbosa lungo il canale di Medole, con arrivo al Perosso di Castel Goffredo e visita alla chiesa di San Francesco in occasione della festa del Patrono d’Italia, cui farà seguito la visita alle mitiche sorgenti del Tartaro, ossia le risorgive del Perosso.

E’ tempo di rientrare in direzione Castel Goffredo lungo la bellissima strada Zocca, con passaggio in piazza per onorare la domenica dei libri sotto i portici e presso la Torre aloisiana, che viene riaperta e dedicata allo storico Corrado Bocchi proprio quel giorno. Lungo il corso del Tartaro si prenderà infine la direzione per San Vito di Casaloldo, con delizioso aperitivo servito dai Combattenti e Reduci nel parco della pieve e visita della Chiesa di San Vito. Il viaggio sarà di 20 chilometri, a ritmo sostenibile. Il Rientro a Casaloldo è previsto per le ore 12.

La Camminata Francescana di Casaloldo è stata inserita dal Comune di Medole nel programma della sagra paesana del 3 ottobre, come esempio di collaborazione e amicizia tra Comuni. Un grazie va poi alla parrocchia di Medole e alla parrocchia di Castel Goffredo per l’apertura eccezionale di diverse, bellissime chiese. La camminata è aperta a tutti ed è gratuita. Ulteriori informazioni al 3392352550.

Gian Agazzi