L’augurio del Centro Italiano Femminile di essere presto ancora insieme

Quanto è bello l’autunno, quanto sono affascinanti i suoi colori, straordinaria la dolcezza delle note azzurre accostate a quelle gialle, arancio e rosse con tutti i toni degli ocra e marrone mescolate ai verdi che ancora appaiono brillanti. Basta un giro a piedi, con calma e attenzione e scopri che siamo immersi nella bellezza. In questo momento difficile della pandemia credo sia di grande aiuto la capacità di osservare e ascoltare con gli occhi.

Fare attenzione a ciò che tante volte abbiamo visto, ma non ascoltato e non accolto, per scoprire che oltre lo sguardo esiste il creatore che è lì, vicino a noi e ci coccola con quello che abbiamo intorno e, ancora di più: ci parla. Parla al cuore e lo consola, parla al cuore e lo solleva verso di Lui dandoci la forza di fidarci ed essere certi che non siamo soli dentro l’universo e dentro le difficoltà, ma abbiamo un grande Padre Artista che, insieme alla creazione plasma anche noi. Cosa diventerò? Cosa riuscirò a portare a termine? Sicuramente se mi lascerò plasmare e accompagnare assomiglierò a quella bellezza che mi circonda e farò parte di quel coro di gioia che sempre canta per i miei occhi.

Mi è stato chiesto di scrivere un articolo da pubblicare sul giornale on line della parrocchia parlando del gruppo del Centro Italiano Femminile che da tanti anni opera a Castel Goffredo. E’ un gruppo di donne impegnate in parrocchia, nella comunità e nelle proprie famiglie. Un gruppo che ha come impegno quello di portare il lievito della fede cristiana nella comunità. E’ un compito difficile che a volte non facciamo molto bene, ma occorre mettersi nelle mani del Signore, l’Artista: Lui ci guiderà.

Con il nuovo anno si era pensato di creare dei momenti di incontro, attraverso testimonianze e proiezioni di film, oltre all’annuale gita-pellegrinaggio; avremo modo di riparlarne, quando i tempi saranno favorevoli. Nel frattempo è bello sentirsi uniti, connessi, anche grazie a questi strumenti,  e pronti a tornare in campo con tutto il nostro entusiasmo. Un abbraccio dal Centro Italiano Femminile.