“Venite e vedrete”: il commento al Vangelo della domenica di don Trivini

L’inizio del Vangelo di Giovanni è parallelo all’inizio della Genesi: tutti e due iniziano con “In principio”; nella Genesi segue la settimana della Creazione; nel Vangelo di Giovanni segue la settimana della costituzione del gruppo degli Apostoli (la nuova Creazione). Come nella Creazione “Dio disse e le cose furono”, qui il Verbo costituisce la Nuova Creazione. Il progetto di salvezza …

“La Festa del Battesimo di Gesù”: il commento al Vangelo di don L. Trivini

L’antifona al Magnificat della solennità dell’Epifania appena trascorsa, accompagnata da una musica celestiale, recita così: “Tre prodigi celebriamo in questo giorno santo: Oggi la stella ha guidato i Magi al presepio. Oggi l’acqua è cambiata in vino; Oggi Cristo è battezzato da Giovanni al Giordano per la nostra salvezza. Alleluia”. Sono i tre avvenimenti che il Vangelo pone davanti ai …

“Epifania del Signore”: il commento al Vangelo a cura di don Luigi Trivini

Anche l’Epifania è ricca di particolari aggiunti dalla tradizione: la stella che diventa cometa per essere particolare, i Magi che diventano re, perché vanno a riconoscere il re dei re; i doni portati dai Magi; i cammelli … Se vogliamo dire con una sola parola tutto il racconto che abbiamo davanti, dobbiamo dire che è il racconto di Natale fatto …

1 gennaio, Maternità di Maria: il commento al Vangelo di don Luigi Trivini

Quando guardiamo l’immagine di Maria che tiene in braccio il bambino Gesù il nostro pensiero corre subito a tutta la dolcezza di una madre nei confronti del suo figlio. E’ giusto, perché certamente Maria è stata madre premurosa, attenta al suo figlio, consapevole sempre più della missione che le era stata chiesta. Ma questo non basta a spiegare il mistero …

“Io vengo per fare la tua volontà”: il Vangelo della IV domenica di Avvento

Il Natale, la solenne celebrazione del mistero dell’Incarnazione del Figlio di Dio è ormai di fronte a noi e ci chiede una attenzione forte per poterla accogliere pienamente. Non possiamo cancellare il clima che abbiamo costruito attorno a questa circostanza. Anche se è tanto segno di valori effimeri che noi abbiamo aggiunto per giustificare le nostre scelte consumistiche, non è …

“Voce di uno che grida nel deserto”: il Vangelo della II domenica di Avvento

Il testo di Isaia recita così: “Voce di uno che grida: nel deserto preparate la via del Signore. Tutte e due le versioni sono Parola del Signore, perché quando il Nuovo Testamento cita l’Antico, modificandolo, è Parola di Dio lui stesso. Non c’è bisogno di cancellarne uno per tenere l’altro. Semmai tocca a noi cercare e accogliere il messaggio dei …

Il giorno del giudizio: commento al Vangelo della Prima domenica d’Avvento

Cristo che viene a giudicare sconfigge definitivamente il male e fa emergere il bene. Non ha bisogno di sentenze, perché Lui in persona è il giudizio, perché Lui è la Verità. Ciò che dice, ciò che ha fatto, ciò che ha rivelato e soprattutto la croce è la Verità proclamata in tutti i modi, di fronte alla quale tutta la …

“Vogliamo vedere Gesù”: il commento al Vangelo domenicale di don Trivini

La domanda di quei Greci che erano saliti a Gerusalemme per la festa è una richiesta che è dentro ognuno di noi. A volte la esterniamo esplicitamente, spesso la teniamo implicita nel nostro desiderio e nella nostra preghiera, ma sempre vorremmo che il Signore fosse il garante della nostra vita. Vorremmo vedere Gesù nei momenti del dubbio perché pensiamo che …

“E’ bello star qui”: il commento al Vangelo della II Domenica di Quaresima

L’espressione spontanea ed entusiasta di Pietro può stare benissimo sulla nostra bocca se la vita ci riserva una sorpresa così straordinaria: il mondo trasfigurato! Penso addirittura che sempre noi desideriamo un mondo “trasfigurato”, dove non ci siano le solite cose, i soliti problemi, le solite persone che a volte sono desiderabili, ma spesso sono insopportabili. Un mondo trasfigurato! Non il …

“La tentazione”: il commento al Vangelo domenicale a cura di don L. Trivini

La prima domenica di Quaresima, richiamando alla nostra attenzione l’opera della salvezza realizzata dal Signore, ci presenta il racconto della tentazione. L’intento della Bibbia è di farci vedere Gesù come il nuovo Adamo capace di vincere la tentazione, di fronte al “vecchio” Adamo che invece cedette alla tentazione. Non fermiamoci ad immaginare la scena che talvolta è raffigurata per evidenziare …