Don G. Bergamaschi: “Nel 2022 mettiamo al centro l’emergenza educativa”

Carissimi, permettetemi alcune riflessioni a cuore aperto all’inizio del nuovo anno solare, non potendo partecipare direttamente alle celebrazioni comuni perché risultato positivo al tampone, dopo aver partecipato ad un campo invernale con i nostri ragazzi. Già sento chi mi dice: ma non potevi stare a casa? C’era proprio bisogno? Ebbene, cari fratelli e sorelle, cari castellani, ce n’era proprio bisogno! …

Don G. Bergamaschi: “A Natale illuminiamoci della Luce di Cristo Bambino”

(GUARDA IL VIDEO) Farsi gli auguri per il S. Natale è quasi un obbligo. E’ diventata una consuetudine. Ma perché? Qual è il senso di questi auguri? L’uomo sente la necessità di guardare al futuro immaginandolo bello e migliore rispetto al presente. Perciò augura a sé stesso e agli altri il bene che ancora non vede pienamente realizzato nella sua …

Museo MAST: la pala dedicata alla Madonna col bambino con Santa Chiara

In questo nostro incontro attraverso il giornale Fare Cerchio, vorrei segnalare un breve contributo apparso sull’ultimo numero della rivista edita da Fondazione Bresciana (nuova serie anno IV/2021) n. 1) relativo alla grande pala esposta presso il museo MAST. Autrice è la professoressa Fiorella Frisoni, docente di Storia dell’Arte moderna all’Università degli Studi di Milano – Facoltà di Lettere e Filosofia. …

Il Tesoro di Sant’Erasmo torna alla comunità nella “ritrovata” Sagrestia

A ragione, tutta la raccolta delle Reliquie dei Santi che la nostra parrocchia possiede e delle quali abbiamo anche l’inventario antico è stata chiamata “Il Tesoro di Sant’Erasmo”. Infatti non si tratta solo della preziosità dei reliquari (tutti conoscono, per esempio, la bellezza e l’unicità dei 4 reliquari del duca di Mantova Vincenzo I, donati da lui alla nostra comunità …

“Estate Insieme 2021”: al museo MAST è tempo di laboratori con la scuola

Chi dice che l’autunno sia già arrivato? A Castel Goffredo è ancora tempo di estate! A confermarlo è stato il primo incontro con gli alunni e le alunne della classe 2^A della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto comprensivo castellano. Fino al 28 ottobre sono infatti 23 le classi, tra secondaria di primo grado e scuola primaria, coinvolte nei laboratori …

Don M. Garini: “Vengo a Castel in mezzo a voi col desiderio di conoscervi”

Anche i preti hanno le loro tentazioni. E per chi arriva in una nuova parrocchia predomina quella di voler dimostrare di essere il migliore. Migliore di chi l’ha preceduto e, se possibile, migliore anche del parroco. Fortunatamente, almeno per questa volta, credo di non correre il rischio di rimanervi impigliato. Innanzitutto perché mi sarebbe impossibile esserlo e, in secondo luogo, …

Don Bergamaschi: “Il nostro benvenuto a don Michele e al seminarista Luca”

Siamo entrati nel tempo di autunno quando cadono le foglie, e, dopo la frizzante estate, sembra che tutto muoia o finisca. In realtà anche la stagione autunnale porta con sé la sua bellezza di colori, profumi, atmosfere che ci parlano di seminagione e promesse di nuove fioriture e frutti per la nostra vita. Così mi sembra anche il tempo pastorale …

Apre a Castel Goffredo la Torre di Castelvecchio – Museo Corrado Bocchi

Dopo un lungo iter progettuale e di riqualificazione funzionale, sabato 2 ottobre alle ore 15.00 aprirà finalmente al pubblico l’antica Torre Civica di Castel Goffredo (nella foto il logo), uno dei monumenti più antichi del territorio castellano. Il complesso intervento rientra nel progetto “Castel Goffredo in rete: un percorso museale alla scoperta dei tesori e delle architetture che caratterizzano la …

Il saluto di don Giuseppe Bergamaschi a don Matteo durante la Santa Messa

Quale contesto più significativo c’è, specialmente per un prete, per esprimere il nostro grazie e il nostro saluto a don Matteo, se non quello della Eucarestia, celebrata tutti insieme, come questa sera? Sì, perché noi ci raduniamo settimanalmente proprio per dire grazie al Signore che rimane sempre con noi, nella gioia e nel dolore, e così ci apre quotidianamente alla …

Don Matteo: “Qui mi sono sentito un po’ padre, un po’ figlio, un po’ amico”

Svuotando la libreria, mi sono accorto di quanta polvere si è posata sulle copertine e infilata tra le pagine dei libri in questi quattro anni in cui sono stato a Castel Goffredo. Eppure, essi, pur impolverati e molti ormai da tempo non più aperti, meritano comunque di essere conservati e custoditi con cura, inscatolati e portati via con me nell’ennesimo …